ZERO COMMISSIONI
ZERO SPESE D'ISTRUTTORIA

Inflazione. Perché conviene un prestito oggi.

Condividi L'articolo

La BCE, nel primo consiglio direttivo post vacanze, decide di aumentare i tassi di interesse.

Ma allora perché dovrei accendere un prestito oggi e non aspettare che i tassi scendano?

La risposta la si ritrova nelle affermazioni del direttivo “nei prossimi incontri il consiglio direttivo si aspetta di alzare ancora i tassi per smorzare la domanda e proteggere dal rischio di una persistente revisione al rialzo delle aspettative dell’inflazione”

La BCE è chiara, i tempi di una politica monetaria accomodante sono finiti! L’inflazione dovrà essere ridotta con l’aumento dei tassi di interesse, ed è solo l’inizio.

Per questo motivo, oggi è il momento di accendere un prestito. E bisogna farlo con un prodotto finanziario che mantenga il tasso fisso per i prossimi 10 anni.

Noi di Prestito più ti proponiamo la cessione del quinto!

Ecco i vantaggi che offriamo ai nostri clienti:

– tasso e rata fissi per tutta la durata del finanziamento;
– tassi vantaggiosi rispetto alla media di mercato grazie alla convenzione NOIPA, INPS e MIUR senza pagare commissioni o spese d’istruttoria;
– garante non richiesto;
– liquidità immediata.

Affidati a Prestito più siamo agenti autorizzati di Prestitalia, società del Gruppo Bancario Intesa San Paolo. I nostri consulenti con oltre venti anni di esperienza saranno a tua disposizione con appuntamenti anche al tuo domicilio.

Richiedi informazioni al numero verde 800 821 822 oppure visita www.prestitopiu.net

Scopri di più

blog

Aumentano gli stipendi più bassi

Il governo Meloni ha introdotto un taglio del cuneo fiscale che porterà ad aumenti degli stipendi più bassi a partire da gennaio. Il taglio del