ZERO COMMISSIONI
ZERO SPESE D'ISTRUTTORIA

Cessione del Quinto: perché non si può rinnovare prima del 40%?

Condividi L'articolo

La cessione del quinto è un finanziamento sicuro e conveniente, garantito da stipendio o pensione. Tuttavia, non è possibile rinnovarla prima del 40% dell’ammortamento. Scopriamo perché.

La legge:

Il divieto di rinnovo anticipato è previsto dal D.P.R. 180 del 1950, che disciplina la cessione del quinto. La norma tutela i consumatori da un sovraindebitamento, garantendo che il richiedente abbia la capacità di rimborsare il prestito.

Le motivazioni:

  • Rischio di sovraindebitamento: il rinnovo anticipato potrebbe portare il richiedente a indebitarsi eccessivamente, con difficoltà nel rimborso delle rate.
  • Tutela del consumatore: la legge vuole evitare che i consumatori sottoscrivano nuovi finanziamenti per coprire debiti preesistenti, creando un circolo vizioso di debiti.
  • Controllo del credito: il divieto permette alle banche di valutare correttamente la capacità di rimborso del richiedente, evitando di erogare prestiti a persone in difficoltà.

Eccezioni alla regola:

Esistono due eccezioni al divieto di rinnovo anticipato:

  • Cessione del quinto con durata inferiore a 5 anni: in questo caso, il rinnovo è possibile in qualsiasi momento.
  • Rinegoziazione del prestito: in alcuni casi, è possibile rinegoziare il prestito in corso, ottenendo un nuovo piano di ammortamento con rate più basse.

Alternative al rinnovo anticipato:

Se hai bisogno di liquidità prima del 40% dell’ammortamento, puoi considerare alternative come:

  • Prestito personale: un finanziamento non garantito da stipendio o pensione, con però tassi d’interesse generalmente più elevati.
  • Utilizzare una carta di credito con plafond disponibile: una soluzione flessibile per piccole spese, ma con oneri finanziari da considerare.
  • Ricercare finanziamenti con anticipo TFR: alcune banche offrono prestiti con anticipo del trattamento di fine rapporto, utilizzabile come liquidità immediata.

Prima di richiedere qualsiasi finanziamento:

  • Valuta attentamente le tue esigenze di liquidità.
  • Confronta le diverse opzioni disponibili.
  • Scegli la soluzione più adatta al tuo budget e alle tue capacità di rimborso.

Leggi attentamente le condizioni del finanziamento prima di sottoscriverlo.

blog

Come cambiano le tasse per i Dipendenti Statali

Riforma fiscale in Italia: Come cambieranno le tasse per i Dipendenti Statali: Nuovi cambiamenti fiscali in arrivo per il prossimo anno in Italia potrebbero portare